IL PREMIO AMBITO

Che io sia trofeo o premio

non è dato pensare.

Che io sia orpello o tuo accessorio

non mi è dato immaginare.

Se mi portassi in giro in catene,

di una sola pena potrei soffrire:

che altri vogliano lo stesso premio per se stessi.

Ma tu solo hai l’ardire di condurmi oltre la mia ragione,

stringendo le briglia senza mettermi nemmeno una corda al collo.

Poiché seguire il mio Padrone è mio unico vanto,

più tirerai il gioco più luccicherà la tua coppa piena di me.

Io saprò esser degna poiché sono stata vinta

dall’unico vincitore possibile.

ASSAGGIAMI2

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s