IL VOLO O LA CADUTA

Non dubitare di me che possa prendere il volo

senza aprire le tue ali.

Non dubitare di me che preferisco

avvicinarmi al sole e bruciarmi piuttosto che rimanere al suolo!

Morire di fremiti e dolori perversi

è la mia preghiera giornaliera.

Non voglio consolarmi con stupidi mosconi!

Voi solo siete pari, mio Signore, voi solo

esposto al mio sguardo ed io al vostro.

Concedetemi un appiglio, sul vetro oscuro del vostro inferno,

che io possa scivolare sotto di voi come una preda già resa immune

dal vostro veleno.

So che mi distruggerete ma fatelo in fretta,

il più sublime dei dolori sarà poca cosa

per la mia anima affamata.

Solo voi potete farmi cadere ai vostri piedi.

Solo voi potete rialzarmi e farmi volare dentro di voi.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s