IL RE SCORPIONE

Una ressa di bestie incalzava sulla preda,

una ressa di padroni desiderosi di carne fresca.

Nel caos generale di intenti e decisioni non prese,

uno scorpione scorgendo la preda indifesa

ha allungato la sua coda appuntita e, punta la preda,

l’ha tirata a sé con forti braccia e potenza mentale.

Il suo colore è diverso, il suo animo è istinto puro,

la sua mente scivola sul cuore senza sfiorarlo neanche.

Il Re Scorpione è nero come il buio,

nero come l’oscurità che si porta dentro,

nero come la passione che ispira i suoi intenti.

Mani di fantasia e cuore di carne.

Occhi che mostrano le viscere dell’anima.

Senza voce, senza parole, senza spingere nemmeno

è entrato inesorabile dentro la mia mente.

Nessuna magia, nessun sortilegio,

nessuna progettata conquista,

soltanto una presa sicura e la preda è catturata.

La dolcezza del suo sguardo e la potenza della sua volontà

hanno reso il mio spirito vittima del suo volere.

Ora ogni cosa sarà scoperta, ogni cosa sarà esplorata,

ogni pezzo di me avrà il suo segno e il suo amore.

Il Re Scorpione è arrivato nella mia vita e regnerà sovrano.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s