LA VOSTRA MANO SU DI ME

La vostra mano possente e sicura

ha reso il mio essere più profondo

così leggero da esser rinchiuso tutto

nel vostro gesto di dominio su di me.

Là nell’angolo di me che voi avete scoperto,

c’era stato soltanto il vento e il mio fiato.

Ora, mio Re Scorpione, so che posso darvi

tutto di me senza dubitare che voi lo accogliate

nelle vostre membra forzute e nella vostra anima dolcissima.

E per essere degna io mi legherò

alla vostra lingua viscida che mi bagna l’anima

e porterò nei miei capelli il vostro sublime odore.

Costante sarà la mia gioia nel rivedere

gli occhi che mi desiderano e la vostra mano

che non riesce a fermarsi per avere ciò che più desidera.

O mio Re Scorpione, nessun altro ha saputo vedere

la meravigliosa gioia di potervi appartenere,

e solo i miei occhi vi guardano, con l’ardore di una schiava,

attendono le vostre parole come formule magiche

che cambiano in vile piombo in oro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s