IL LUPO CATTIVO

Gli occhi affilati dalla foresta dove hai vissuto

ti rendono selvaggio e astuto.

Gli occhi di Lupo biancheggiano nel buio

come lame di luna che non ho mai visto in vita mia.

Un essere così forte da piegare gli alberi della mia mente.

Un essere così potente da non usare gli artigli

per prendere ciò che gli serve.

Un lupo maledetto, Capobranco di una tribù svanita nel nulla,

unico superstite di un ardore recluso nei muscoli del cervello.

Sanguigno movimento e zanne ritorte per mordere il mio senno.

Sono senza occhi quando ti guardo.

Sono senza vista quando ti ho visto.

Sono senza tregua quando hai concesso un fremito.

Sono senza difesa ora che mi hai guardata.

Sbrana la tua carne affamata, Lupo,

il calore del silenzio è svanito

e sono piegata da un semplice ciuffo di peli neri

che dalla tua fronte sembrano spuntoni pericolosi

e sono stata trafitta senza esser stata ancora infilzata!

Advertisements

5 thoughts on “IL LUPO CATTIVO

  1. biobioncino says:

    Sono senza difesa ora che mi hai guardata…..
    bella e intrigante questo frase.. 🙂 .-)

    • amleta says:

      Per me gli occhi sono la prima porta per entrare dentro la vita di un’altra persona. Ma non tutti gli occhi sono aperti anche quando sembrano spalancati 😛
      Grazie per il tuo apprezzamento 🙂

      • biobioncino says:

        esatto ma sai.. gli occhi una parte inportante per entra in una persona. poi ci sono quelli che vogliono entrare nelle mutande di una persona per farsi una scopata e quelli (come me) che vogliono entrare nella testa per poi rubarle l’anima… 🙂 🙂

      • amleta says:

        Entrare nella testa? Saresti così audacemente coraggioso di voler profanare l’abisso che esiste dentro la calotta cranica di una donzella indifesa? Orbene,…a quale pianeta appartieni? Perchè tale compito non riesce mai bene ad un essere umano. Quindi credo che devi tirar fuori le antennine per codesta difficile missione. 🙂

  2. biobioncino says:

    e il gusto nel fare le cose semplici dove sta? come saprai bene entrare nella testa di una donna e come entrare in un labirinto buio tortuoso dove non c’è ne capo ne coda 🙂 🙂 difficile venirne fuori, ma quando hai trovato la strada giusta ti si apre uno scenario merafiglioso che non smetterai mai di esplorare e ne trarrò delle esperienze e sensazioni fantastiche , farò uscira quanto di meglio dalla sua femminilità quello che nemmeno lei pensava fosse possibile… e vissero felici e contenti— fine prima puntuta .. :d)

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s