UNA FRECCIA ACUMINATA

La freccia acuminata che avete lanciato

al mio petto disarmato

portava le vostre impronte

e su di me hanno lasciato

il vostro odore.

Esistevate prima ancora che io sapessi

che esistevano padroni e servi d’altro genere,

adesso STRAPPATEMI alla luce!

Rapitemi a Lui!

Datemi la dannazione di cui siete solo voi capace,

io non voglio sostare su quel terreno fertile,

ma morire sul vostro suolo di pietre

in ginocchio fino allo strazio.

Piegatemi senza esitare,

piegatemi al vostro forte volere,

non lasciatemi nelle mani dell’angelo!

Strappatemi a Michele che vi tiene lontano da me!

Strappatemi a quell’angelo che vi combatte

dall’inizio dei secoli ed è vostro acerrimo nemico.

Egli vuole ingabbiarmi liberandomi,

ma non glielo lasciate fare,

voi mio Lupo Ancestrale,

voi solo potete ululare alla luna

e piegarmi sotto le vostre zampe.

Fate smettere tutti gli angeli di venirmi a cercare,

io voglio nascondermi dentro il vostro mondo

e non voglio più esistere per nessun altro.

Strappatemi a quelle mani che non mi amano,

che sia vostra soltanto, che mi si bruci di più

col vostro fiato infernale

perchè io possa scordare cosa era per me

quell’angelico amore di cui cantavo finora.

Siate la mia distruzione, ve ne supplico,

perchè solo il dolore che mi darete

mi libererà dal suo sconosciuto nome!

 

Advertisements

One thought on “UNA FRECCIA ACUMINATA

  1. Il vendicatore arriverà
    e tutto si chiarirà

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s