NO VANILLA PLEASE

Sulla mia schiena brillano candele

sulla lastra di marmo che Vanilla

ha messo sulle mie spalle.

Una tavola di marmo così pesante

che non posso reggerla da sola.

Vanilla ha messo sul mio petto

una lastra di marmo per seppellire

il mio istinto animale.

Mille atmosfere di pressione,

mille atmosfere di ossessione

sul mio costato distrutto

dalla tua gelosia.

Fessure sono già presenti

sulla lastra del mio amore sentimentale,

piccole ferite che si ingrandiscono,

che tu solo puoi allargare

per sbriciolare il marmo più ostinato

col tuo scalpello acuminato.

Fammi uscire dal mio sepolcro d’amore,

fammi uscire dalla mia tomba sentimentale,

rendimi schiava del tuo oscuro volere,

rendimi schiava del tuo martello mentale.

Sotto questa lastra di marmo

vedi come risuona già il tuo primo colpo,

come risuona già il primo pianto

che a te soltanto ho porto.

Risuona già il mio assenso

e la mia resa tesa su un filo di dolore,

prendi questo filo e attorciglialo al tuo cuore

come una corda di nero amore

che solo da questa lastra di marmo

può resuscitare.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s