MISTER GREY

Stavo candendo a pezzi quando mi hai raccolto

sul selciato di una strada mai percorsa da me.

Stavo cadendo sotto le pietre del mio cammino perduto,

mentre spingevo avanti il mio sogno infranto,

adesso soffro per ciò che non mi perdono.

Pochi colpi non saranno nulla,

poche attese non saranno niente,:

il mio patire è resistente,

il mio dolore è fosforescente

e voi siete riuscito a vederlo al buio

mentre bendavo i miei occhi

per non guardare altrove.

I miei battiti brillano come diamanti

e tu sei un esperto di cose preziose.

Sapevo che il vento sarebbe entrato

nel mio corpo e l’energia mi avrebbe risvegliato

ma non immaginavo che la forza del tuo terremoto

mi avrebbe squassata in questo modo.

Brillo come diamante sul tuo dito più lungo,

quel dito che penetra nel mio costato

per toccare il cuore e farlo gridare.

Non sapevo che potessi trovare posto dentro di te,

e che la tua bellezza fosse non cinematografica

ma vera ed umana.

Perchè  un essere così perfetto

ha bisogno della mia imperfezione?

Perchè ti degni di amare me

che sono una misera comparsa

nel film che stiamo girando assieme?

Tu sei Mister Grey, sei bello, perfetto, il migliore di tutti

ed io non sono degna di te,

Padrone.

 

matt3

Advertisements

3 thoughts on “MISTER GREY

  1. perchè la perfezione non è nulla senza l’imperfezione….giorno …….meo

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s