IL SEGNO DELLE GRINFIE

Stringerai la mia anima dentro le tue corde,

stringerai il mio corpo con le tue mani,

toccherai l’inferno e lo renderai paradiso,

non posso che vedere dovunque il tuo splendido viso.

Stritolerai ogni mia resistenza,

stritolerai la mia impazienza,

e come una farfallina trafitta

sbriciolerai le mie ali per darmene altre

più forti perché costruite da te,

dal tuo desiderio di farmi volare in mano tua.

Non mi muoverò, mi lascerò immobilizzare dalla tua voce,

la tua faccia sarà nascosta da quella maschera di latex che non ho mai visto.

Non rimarrà nulla di vivo in me,

non rimarrà nulla di vero in questa filigrana di anima,

ogni cosa di me sarà tua e tu sarai la mia aria nera.

Ingoierai la mia resistenza interiore,

divorerai il mio sistema pulsionale cardiaco,

e inizierai la tua finale conquista torcendomi,

strizzandomi e violando quella carne che ha voglia di te.

C’è un solo modo per iniziare ad esistere

e tu mi aiuterai a scoprirlo, mio Orco Cattivo.

Le tue grinfie sulla mia carne lasceranno il segno

della tua passione per ogni mia fiaba,

tu sarai l’unico fortunato possessore

di ogni mio respiro mortale.

La tua carne stringerà la mia carne

e insieme sconfiggeremo l’amore

con la forza che tu mi darai

e con la debolezza che io ti donerò

per essere finalmente la tua bimba nel bosco

ritrovata dal tuo fiuto di mostro.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s