ALICE E IL CAPPELLAIO MATTO

alice_in_wonderland_style

 

Il tè nero, velenoso, che il cappellaio offre

alle sue amichette devote.

Il tè nero bollente, che il cappellaio versa

sulle schiene delle sue anime disperse.

Il gelido liquido che inietta nei loro cuori,

li rende immoti, li rende animali.

Bestioline illusorie, anime vagabonde,

sedute al tavolo di un imperioso dolore,

aspettano il segno del tempo per essere sazie di sete immortale.

Vedi come stanno ben sedute attorno al tavolo dell’inferno,

e bevono dal cappello che lui offre ogni giorno.

Alice prende il cappello e se lo mette in testa,

riesce a sentire i desideri del suo Cappellaio.

Alice non bere! Il veleno è solo liquore,

non è efficace per smettere di morire!

Alice, alzati da quel tavolo e smettila di ridere.

Il Cappellaio sta versando dello zucchero nel tuo cuore,

ti gira la testa ma rimani ferma, non ti girare indietro,

altrimenti il tuo animo diventa di sale.

Non guardare indietro, dimentica tutto.

Alice alzati! immergi il dito nella tazza e succhialo per bene!

Advertisements

One thought on “ALICE E IL CAPPELLAIO MATTO

  1. bleachedgirl says:

    Una rivisitazione curiosa : o

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s