ANGELO

angelocaduto800_0

 

Che angelo cerchi in me che sono demone?

Che angelo speri di trovare dentro il mio nero petrolio?

Che angelo pensi di avere trovato?

Io ti inquinerò di nero,

io mi lascerò toccare per contagiarti,

per renderti prigioniero della mia vita perduta.

Tu hai una palla al piede,

sei prigioniero pure tu,

e quale libertà potresti darmi

a me che non so cos’è “sentire”?

Tu che sei schiavo di una megera

come puoi pretendere di liberarmi?

Non sono cuore angelico,

non sono cuore amorevole,

non sono cuore affatto.

Ma se non mi dai amore

nulla verrà fatto

per obbedire al tuo potere.

Poichè una sola parte manca

affinchè io possa soccombere,

una sola parte che sei tu, uomo,

e non il Padrone.

Advertisements

2 thoughts on “ANGELO

  1. Davvero molto bella come poesia

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s