DOVE SEI LUPO CATTIVO?

cappuccetto-rosso-sangue-2011-L-OevoF_

 

Ero Cappuccetto Rosso

ma non è rimasto nulla di me.

Ho atteso quel lupo invano,

ho atteso quel giorno,

ho atteso quella mano.

Guarda come sono ridotta!

Guarda come mi hanno rotta!

Una bambola caduta sul pavimento dell’amore,

fatta a pezzi come se fosse paglia,

bruciata dal suo stesso dolore.

Sono stata sbranata dalla mia ombra mostruosa,

per il bisogno di esser domata.

Vedi come sono ridotta,

sono tutta rotta, come un’anima di porcellana.

Pensavo di poter resistere

ma invano ho lottato col mio demone interiore

finchè si è palesato come un perfido uomo

che mi ha reso così mortale.

Che te ne fai di una farfalla morta

ora che che mi sono sepolta

tra le mani di una bestia più feroce di te?

VOGLIO IMPAZZIRE

cuore_0

Catena alla gola,

catena al piede

catena ai polsi,

catena al cuore,

voglio impazzire per te.

Spostami dalla linea piatta

che riduce il mio cuore in briciole di buio.

Spostami dal trono in cui mi sono messa

per buttarmi a terra sotto i tuoi piedi.

Riduci la mia mente ad una polpetta,

fammi vibrare di follia,

quella tua unita alla mia.

Adesso che mi vuoi,

adesso che puoi avermi,

adesso che puoi rendermi tua,

fammi impazzire di te soltanto,

perchè hai già vinto il tuo premio insperato,

tu che sei l’ultimo arrivato,

e già hai messo le mie mani dentro il nodo

della tua perfida mente.

Fai scomparire tutto,

annienta tutti,

non far rimanere niente.

 

COMPARSO DAL NULLA

Altair_by_xaharah

 

Oscurità fattasi carne e occhi.

Oscurità fattasi forza.

Oscurità fattasi presenza.

Dal nulla comparso,

dal nulla arrivato,

dal nulla giunto

come un perfido sparviero.

Il bisogno fattosi carne.

Il bisogno fattosi sguardo.

Il bisogno fattosi comando.

Ai piedi di un miraggio

che è il mio orizzonte oscuro e maledetto.

Troppe persone sulla mia carne,

perchè cambiassi colore,

ma tu solo venuto a sedare

la mia ribelle ragione.

Ogni nodo fatto

che non ha dato grido

lo darà presto

per ciò che è iniziato

come un percorso inatteso

e finalmente arrivato.

FAMMI PERDERE I SENSI

images (9)

Chiuderò gli occhi

per vedere solo te.

Chiuderò la bocca

per sentire solo il tuo bacio.

Fammi perdere i sensi,

riducimi in frammenti dispersi,

riducimi come tua schiava felice di servirti.

Tu puoi essere l’UNO,

ed io sarò ai piedi del tuo potere

perdendo me stessa nei pezzi

che tu riuscirai a mettere insieme

per creare la tua creatura,

secondo la tua volontà.

Io sarò i tuoi pezzi di anima

che nella mia pelle prenderanno vita.

FARFALLE NERE

150481_489320034465902_1371348352_n

Coprimi di farfalle nere,

mio Signore, tu che ne conosci una.

Coprimi di dolore

per dimenticare questa storia

che non è iniziata nè finita.

Fai volare la mia anima

e tienila ancora nelle tue mani

e legala forte a te.

Non farmi perdere ancora,

non lasciarmi disperdere,

non lasciarmi sparire.

Smuovi le mie ali,

perchè sono murate al mio cuore.

Smuovimi, ti prego,

fammi cadere ancora,

e stringimi nelle tue braccia.

Mio Orco, straziamelo tu il cuore!

Non voglio camminare,

non voglio più posare i piedi,

voglio volare, solo volare ancora.

Apri le mie ali, prendile,

stringimi e lasciami andare verso di te.

Fai uscire dal mio cuore

queste farfalle nere di dolore

che bloccano la mia bocca

e che pronunciano ancora il suo nome.

Libera la mia anima

dalla mia ossessione d’amore.

Amami tu,

solo questo può farmi volare.

 

UN VORTICE DI DOLORE

images (1)

Mi è necessario il dolore, 

come concime, 

come cibo interiore,

come briciola che si fa pane.

Mi è necessario che tu mi faccia soffrire,

come se fossi vittima di guerra,

come se fossi vittima di tortura.

Le tue bombe di parole e distacco

mi fanno piegare i ventricoli del cuore,

mi fanno attorcigliare le vene

al tuo cazzo duro come la cartapesta.

Questo è l’occhio del ciclone,

quello che scateni nella mia testa,

quello che mi rende uguale ad una ameba

che continua ad avere una via di fuga

dalla propria vita.

Mi sei necessario

come la benzina per un cadaverico sudario

che deve prender fuoco

per non lasciare traccia 

della vita del proprio corpo

ma solo di quella mente 

che ti serve  e ti segue

come una fedele luce

nel tuo buio assoluto.

TRISTE SORTE

images

 

E’ proprio triste la sorte

di una schiava ancora novizia,

inviolata, intoccata, perfettamente integra.

Triste il destino che le ha tolto

quel mostro che doveva portarla

su in cima, alla fonte del dolore.

Ora sotto il velo della delusione

la schiava sogna un diverso amore,

un diverso signore,

che sappia sfruttare meglio il suo tempo,

e non si facci così tanto attendere.

Un velo di fumo

che solo il futuro potrà disperdere.