LA PRIMA SESSIONE

Still Life of Red Shoes and Handcuffs in Closet

La prima sessione è fonte di emozione per una schiava, che immagina di subire le prime punizioni, le prime regole, i primi ordini.

Una schiava fantastica molto sulla prima sessione e sogna di poter avere dal proprio padrone un primo approccio che lasci il segno dentro di sè.

Non c’è bisogno di usare tutti gli attrezzi la prima volta per tastare il terreno dell’obbedienza. Così come non c’è bisogno di aspettarsi chissà quale crudeltà da parte di chi vuole dimostrare il proprio potere.

Infatti un padrone è bravo là dove capisce di cosa veramente ha bisogno la propria schiava per sentirsi rassicurata e rasserenata.

Un padrone che dimostra il proprio legame è la prima migliore sessione che si possa vivere.

Poichè il cuore ha la forza di piegare ogni ostacolo. Il cuore ha la forza di cambiare la vita.

Che sia con la forza di uno scudiscio o di una semplice ma decisa sculacciata, nulla rimarrà uguale a prima.

Quando due esseri si uniscono e decidono di iniziare questa strada insieme tutto il resto diventa superfluo.

Ecco perchè la prima sessione è così importante. Il punto di partenza è la base per il percorso intero.

E se la base è forte, sicura, e piena di emozione vera, allora si può andare lontano, molto lontano, unendosi l’uno all’altro.

Quindi non è solo la forza della mano del padrone a decidere la situazione ma è anche il suo cuore che sceglierà il modo migliore per sviluppare la natura di entrambi e dare una svolta decisiva alla propria vita.

Emozione, cuore, sudore, calore, forza, dolcezza, amore, dominio,…tutte queste cose insieme fanno della prima sessione un ricordo indimenticabile per una schiava.

Ogni padrone che sa donare se stesso avrà una schiava che rinuncerà a tutto pur di essere sottomessa a lui.

 

Advertisements

One thought on “LA PRIMA SESSIONE

  1. Concordo pienamente con ciò che scrivi ed anche se una schiava ha esperienza la prima volta ha qualcosa di magico che resta nel cuore .
    Buona serata MezzaLuna

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s