IL PICCOLO FUOCO

la_forza_dell'amore

 

Il piccolo fuoco

divampato dalla scintilla

sotto la cenere di un abbraccio.

Quel piccolo fuoco

che è divampato

dalle cenere dei giorni

trascorsi nel dolore immenso.

Chi reca con sé questa piccola scintilla

di paradisiaco afflato?

Chi è quell’uomo

che si è lasciato infiammare

dal pericolo imminente di un amore

senza usare le sue difese?

Da quale lontano giorno

è giunto questo fuoco che arde

senza il mio permesso?

Chi ha mandato costui,

messaggero di consolazione?

Afflitta da mio stato sempre sospeso,

afflitta dalla mia lotta

contro cuori duri,

chi è costui che genera scompiglio

e offre un calice di diverso colore?

Al mio cuore, al mio cuore

Non entra più aria.

al mio cuore, al mio cuore

Non entra più desiderio di amare nessuno.

I cazzi son tutti pronti a battere un’unica strada

e testardi offrono solo la loro eccitazione.

Al mio cuore, al mio cuore

non urge materia pelosa

sborra generosa.

Al mio cuore, al mio cuore

non arriva più quel vento

che portava il sogno della bella stagione

ma l’inverno chiude le finestre

e il cuore rimane vuoto

avvolto nel suo manto celeste

di tristezza e desolazione,

al riparo da tutti quei carnivori

che bramano solo la mia carne.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s