SENTIRE CON LA MIA MENTE, TOCCARE COI MIEI OCCHI, VEDERE CON LE MIE MANI

images (5)

Esco dalla pancia del lupo,

dopo averlo reso malato,

io piccola indifesa bimba

l’ho reso indigesto.

Esco dalla pancia del buio,

io piccola bambina violata,

e vorrei vederlo morire,

vorrei che scomparisse per sempre,

quel mostro che mi ha insudiciata

con quel buio che non mi fa vivere bene.

Il catrame è il suo pelo,

la melma è il suo stomaco,

ogni cosa di lui è orripilante.

Io odio l’uomo, perchè l’uomo fa del male.

Senti adesso cosa vedo io negli uomini?

Io sento delle belve, solo dei porci affamati,

che cercano prede e cibo, come animali stanchi e deboli.

Io odio gli uomini che si sono arresi alle loro donne,

io odio quelli che hanno scelto di non avere voce in capitolo

e si fanno comandare a bacchetta come fossero cagnolini devoti.

Io vedo negli uomini vermi vuoti,

io sento in loro solo desiderio di sfogo,

rabbia e stress da lavoro.

Io odio i lupi morti

che si lasciano uccidere

da indigeste fanciulle

che legano i loro cazzi

al dito anulare

per mandarli a morire sull’altare.

Io odio gli uomini deboli,

che non hanno voglia di lottare

per “essere” e non per avere.

Quando guardo un uomo

io vedo me.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s