LIBERATE LA VOSTRA ANIMA E INCATENATEMI

C ATENA

 

Una catena lega più stretti gli anelli di un dito.

Un dito lega più strette le corde di un seno.

Mi chiamo “Possibilità” e non scherzo mai,

insegno la trance per farvi volare.

Liberate la vostra anima nella mia anima,

mio Signore, liberatemi di voi e datemi la vostra prigione.

Voglio ingabbiarmi da sola e porvi come mio custode,

ma voi, carnefice severo, dovete lasciarmi dentro

per non farmi desiderare un diversa vita

se non con voi.

Ogni tentazione si presenta da un angolo diverso,

ogni prospettiva di futuro si presenta dietro un muro diverso

e ad ogni angolo mi offrono caramelle dolcissime

ma io rifiuto perché il vostro amarissimo bacio

è il mio solo cibo proibito e desiderato.

Liberatevi dalle vostre catene e venite a incatenarmi.

Liberatevi di me o datemi ogni vostro batticuore.

Una scena a metà non si può ben vivere

se il ciack avviene prima del finale.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s