L’ALCHIMIA DI UNA POSSESSIONE

thief_t

Ringhia la ferocia della mia rigenerazione.

Da un atomo raddoppiato, da un atomo sublimato,

si è estesa la congiunzione feroce del mio animale.

Da un nucleo all’altro in isotopia interiore,

si producono altri cristalli di dolore.

La formula chimica della morte non mi è sconosciuta,

avevo preso un raggio di sole per farne un vero incendio,

ora divido le pagliuzze dorate e moltiplico l’esplosione.

Mio Signore del Dolore, tu che sei dentro di me,

tu che unico predatore di dolori collezioni umanità infelici,

tu che solo ed unico umanizzatore rimani nucleo d’acciaio,

ora riscalda questo miscuglio nuovo e fanne una miscela

per dissetare il mio ardore infernale.

O Signore del Dolore hai ottenuto il tuo elemento quinto

per ultimare la mia trasformazione e ridurmi al tuo potere.

Mescola bene le mie viscere e fa di me il tuo cadavere vivo,

io sono l’ancella del silenzio e l’infima corda che suona la tua fine.

Ora sono persino più forte di te, ora governo il tuo maleficio

e riverso ogni goccia di sangue nero sul mio ventre assetato.

Riscrivi il futuro, riscrivi il messaggio di addio,

sul mio scudo c’è scritto ” GUERRIERO DI LUCE”.

Advertisements

5 thoughts on “L’ALCHIMIA DI UNA POSSESSIONE

  1. vittoriot75ge says:

    Ho la sensazione che Philippus Aureolus Theophrastus Bombastus von Hohenheim verrà a visitarti molto presto 😛

    • amleta says:

      Di grazia, il qui citato signore possiede il mio indirizzo mentale così bene da far giungere alla mia soglia amigdalica la sua cervellotica carrozza? ah ah ah,…che nome! sembra quasi un enigmatico rebus….una frase in codice quasi….ah ah ah, che originale!

      • vittoriot75ge says:

        Sarebbe il vero nome di Paracelso 🙂

      • amleta says:

        Ah, grazie dell’informazione, non sapevo che costui avesse un nome più lungo del mio. Io ne ho ben tre e capisco cosa significa, per questo alla fine si sceglie un’alternativa più semplice 🙂

  2. vittoriot75ge says:

    Tre nomi…mica male eh? 🙂

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s