IL MIDOLLO ESISTENZIALE

la-foto10

Ragguardevole vanto di avermi succhiato il midollo esistenziale. Concessione unica data al tuo spirito temerario.

Di quei limiti imposti dall’intollerabile calore che ci pervadeva abbiamo cancellato ogni confine. Sulla pelle, eri sulla pelle prima di

tutto e ti accorgevi di voler anche la carne che ci stava sotto. Ungevi le curve come se dovessi girarci sopra per scrivere con la tua

saliva e devoto, sei così devoto! Quel succo che mescolasti alla tua saliva suggella l’unione tra il mio inferno e la tua ribellione.

Non mi discostai quando apristi le tue labbra per non parlare ma per accogliere il mio immondo dolcissimo piacere.

Avevamo fame, avevamo sete ma tu per primo giungesti alla fonte di quel mondo che tenevo nascosto così bene. Tu per primo

avesti l’ordine di portare a termine quel compito senza che io lo avessi nemmeno richiesto. La sorpresa di quel primo gesto.

La sorpresa di saperti ancora così vicino al mio pozzo ghiandolare mi rende fiera di te, mio schiavo.

Il tuo premio per quell’avido succhiare non lo conosci ancora ma sarà disegnato su quella stessa schiena che hai graffiato per

rimanere libero, ben sapendo che prigionieri ormai siamo l’uno dell’altro e quel succo era il settimo sigillo dell’amore.

Advertisements

One thought on “IL MIDOLLO ESISTENZIALE

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s