I MIEI LIBRI

Nella vita ci sono momenti in cui si ha davanti un bivio. Nessuno ci dice quale direzione prendere e spetta a noi dirigere i nostri passi verso una direzione. Ci sono esperienze che vanno fatte per capire di sè molte cose. Ci sono esperienze che rimangono nel cuore e che aiutano a crescere, ad evolversi, a scoprire il proprio futuro. Ostacoli vengon messi ma prima o poi si arriva ad una meta, o almeno ad una strada sulla quale finalmente ci sentiamo pronti a camminare. Ogni persona affronta il suo lato oscuro in modo diverso. Ogni persona fa un cammino diverso dagli altri e scopre lati di sè che non sapeva di avere. Qualcuno decide di seguire i propri impulsi e altri invece continuano ancora a negarli. Le storie di ognuno possono diventare le storie di tutti gli altri. Per questo ho voluto scrivere vari tipi di racconti con situazioni diverse che possono verificarsi nel mondo sadomaso, per spiegare ed esprimere quale psicologia e quali pensieri ci siano dietro certi comportamenti che magari vengono ritenuti ancora strani dalla maggior parte della gente.

Per chi volesse leggere i miei racconti erotici sadomaso potete trovare tutte le mie opere a questi link:

http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Amleta&search-alias=digital-text

( Chiunque copia o cita alcuni pezzi di quanto scritto in queste pagine deve sempre citarne la fonte perchè tutti gli scritti in queste pagine sono miei personali e il diritto di usarli è dato solo previa autorizzazione mia. Quindi siete avvisati )

Per chi volesse contattarmi per avere più notizie sulle mie opere scriva a:

Levanius@virgilio.it

Per chi volesse curiosare nel mio blog principale eccovi il link:

i tesori di Amleta

Cuori di pietra

Cuori di spine

Advertisements

42 thoughts on “I MIEI LIBRI

  1. mi spiace veramente che abbandoni amleta……
    ma nel frattempo sono felicissimo che sei felice…..
    sai dove trovarci ricordatelo…..
    un bacio

    marcello

  2. vittoriot75ge says:

    Beh…magari sarà solo un arrivederci 🙂

    • amleta says:

      Ho detto che chiudo un capitolo e quindi lo chiudo del tutto, senza ripensamenti. Ma chiudo solo questo, mica anche l’altro! Ho solo scelto una strada e voglio proseguire per quella strada e non più per questa qui. Non è un arrivederci quindi ma un addio. Sto tagliando un ramo per permettere al mio albero di crescere in un certo modo e arrivare più sù 🙂

  3. Il Fauno says:

    Scelta sensata…dimostrazione di maturità e consapevolezza dei propri mezzi…brava !!!! 😉

  4. faberex says:

    Auguri per il tuo nuovo percorso

  5. 17lastella says:

    buon nuovo inizio!

  6. pegappp says:

    Ciao! È stato un piacere leggerti.

  7. Annù says:

    peccato non aver approfondito prima questo blog e i suoi post. 🙂

  8. ergatto says:

    capperi che risate… arrivo io e trovo chiuso !!!!!!

  9. bortocal says:

    Meno male che l’altro resta. Pero’ questo non cancellarlo ma chiudilo soltanto.

    • amleta says:

      No, infatti non l’ho cancellato. Ho solo detto che lo chiudevo, cioè che non avrei scritto più qui altre cose. Sì, l’altro rimane aperto. Ci sei così affezionato? Non pensavo che fossi così attento a quello che scrivevo io 😛

      • bortocal says:

        per il mio gusto di lettore sei molto discontinua, ma per le cose geniali (per me) che a volte scrivi sarebbe un vero peccato se il blog che le contiene venisse cancellato.

        conosco chi lo ha fatto e chi lo fa quasi d’abitudine, e sempre mi dispiace.

        e adesso dì pure che ti ho dato una risposta secca ed arida… 😉

      • amleta says:

        Affatto! mi sembra una risposta logica e anche affettuosa 🙂

  10. zebachetti says:

    Auguri per tutto e spero di rincontrarti in qualche percorso un grande abbraccio

  11. Ho da poco scoperto il tuo blog, studio fashion design e sto facendo una collezione di accessori di moda con un leggero sfondo bdsm, sappi che mi è stato davvero utile ed è molto bello come scrivi. Felice che hai trovato l’uomo della tua vita 🙂

    • amleta says:

      Ciao Tieto, mi fa molto piacere che il mio blog ti sia stato utile e sicuramente la tua collezione di accessori sarà molto interessante. Buon lavoro 🙂

  12. Cazzo! Adesso che avevamo appena comprato il libro…..

  13. L’augurio, tardivo, è quello di consapevole realizzazione per 2.

  14. Rebecca Antolini says:

    fai bene lasciarlo almeno aperto 😉

  15. sherazade says:

    Peccato! Conoscersi e dirsi addio!
    Augurissimi x tutto
    Sheraconunabbraccio

  16. wagaweb10 says:

    Peccato, hai chiuso? Appena trovata?

    • amleta says:

      Bè nella vita ogni tanto ci vogliono delle pause. E poi non è che non continui a scrivere, solo che scrive e pubblico opere invece di pubblicare post. Tutto qua 🙂

      • wagaweb10 says:

        Mi pare una cosa buona! Mi rammaricavo dell’avere iniziato a leggere al termine della vita (per ora almeno) del blog.

      • amleta says:

        Quella del blog è stata una fase della mia vita che si è evoluta e quindi ha preso altre forme adesso. E’ un pò come dire che prima o poi si deve passare dal “dire” al “fare” 🙂

      • wagaweb10 says:

        Un’evoluzione dunque. Il blog però ha anche la funzione di dialogare con una platea interattivamente, che altre forme non hanno.

      • amleta says:

        Io non scrivo solo in un blog e quindi anche se questo l’ho chiuso sono attiva in altri. Magari gli altri non hanno lo stesso tema ma io sono presente lo stesso. Poi per chi mi vuole scrivere e chiedere qualcosa ho sempre messo una mail di contatto diretto con me.

  17. Buonasera Amleta,
    fetish, foot fetish, bdsm, femdom ….tanti modi di vivere la sessualità, la trasgressione, la scoperta dell’inusuale e del diverso… ho letto alcune tue riflessioni su questi argomenti e devo ammettere che sono condivisibili per quanto opinabili in determinati passaggi. In un tuo post del 2013 ho letto la tua delusione per il BDSM e per come molte persone lo vivono, ho letto anche la tua delusione per gli uomini che sono omologati ad un tipo di erotismo e sessualità che non li rende fantasiosi e li mette tutti allo stesso livello.
    Per fortuna non sono (e non siamo) tutti uguali… forse dovresti dare uno sguardo anche al mio saggio sul foot-fetish, femdom, bdsm e scoprirai che ci sono persone che hanno altro genere di sensibilità, nonostante alcuni clichet tendano a essere un punto di riferimento difficile da rimuovere 😉
    Il mio libro ebook lo trovi qui:
    http://doctorretifist.wordpress.com

    Ciao, è stato un piacere leggerti.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s