ULTIMI PASSI

 

una-incarnada-podologos

Mentre la musica si diffonde per tutta la casa come un velo di suoni d’attesa,

la tua Padrona si rilassa nell’acqua di desideri audaci immaginando i tuoi occhi curiosi scorgerla,

osservarla di nascosto e annusare il profumo del suo bagnoschiuma preferito.

Poi piano piano eccoli comparire, oltre il pelo dell’acqua, i due piedi dell’amore che ti porteranno a farti fare gli ultimi passi verso di lei.

E tu rimani senza fiato, eccitato, e intenzionato a leccare ogni dito proibito alla tua ragione.

Ringrazia il cielo che sei solo un cane addestrato a star seduto all’altezza del bordo della vasca.

Se fossi stato uno zerbino avresti perso questo spettacolare omaggio che la tua Padrona ti ha concesso.

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)