LA CORREZIONE

1200px-Forced_fem

Sei così imperfetta e ti credi già una schiava esperta.

Chi ha deviato i tuoi pensieri molesti?

Ti vesti di obbedienza e rumini desideri.

Ma tu non dovrai avere alcun desiderio.

La mia catena ti porterà dove io vorrò e tu sarai il mio giocattolo schifoso.

Nulla di te è perfetto e solo io posso agire sul tuo volere e sul tuo vivere.

Sei stata tu a voler dimenticare ciò che sei stata e adesso che vuoi diventare il mio gioiello dovrai esserne degna.

Non ho pietà, non ho sentimento, non ho nessun perdono per ogni sbaglio che farai.

E il tuo viso sarà coperto di nulla se non del mio disprezzo per te, piccola insulsa stronzetta.

(Copyright della poesia di Amleta Bloom)

LA PURIFICAZIONE

tumblr_c9f432379812be28f66f15f125add7a9_938bb280_1280

Docile dev’essere il tuo sguardo e non osservare mai altrove.

La tua Padrona è l’unica visione consentita.

Docile dev’esser la tua nuova vita, votata alla costruzione di una volontà raffinata dalle mie istruzioni.

Pulita la tua anima da ogni precedente passato, ogni dolore, ogni delusione.

Tu sola, interamente mia, saprai soddisfare la mia fame del tuo futuro.

Sempre offerta e aperta al mio desiderio oscuro.

Piegherai ginocchia e occhi a terra. Non guarderai mai la tua sublime visione preferita, ossia la tua Sovrana.

Il tuo cirpo sarà il mio regno, perciò lo purificherò da ogni lerciume maschile.

E tu sarai la mia nuova bambola di porcellana fine e potrò frammentarti con un soffio.

Tu bruco deforme e inutile ed io farfalla meravigliosa.

Questa immagine infonderai nel tuo pessimo cuore corrotto.

E col fuoco imprimeremo la tua perdizione mistica.

(Copyright della poesia di Amleta Bloom)

SORELLA DELLA NOTTE

coverlg_home

Sorella della notte

non cambierai la tua decisione,

e il cielo diventerà nuvoloso solo per me stanotte.

Io sentivo due ma tu sentivi uno.

Dolcissima sorella,

io tremo per te,

perchè ti farai male

ed io non potrò asciugare le tue lacrime.

Sorella della notte,

è triste sapere che queste parole

non hanno emozione per te.

Il tuo desiderio corre veloce

sul cuore di quest’uomo

che ha già preso il meglio di te.

Io posso soltanto disperarmi

perchè non hai nemmeno pensato

ad un altro modo di esser felice.

Quando le nuvole compariranno nel mio cielo

io dipingerò te, luna, perchè solo tu

sei sorella della mia viva carne solare.

LA PICCOLA MICINA

catgirl

C’è una piccola micina

che è svanita dai miei sogni stanotte,

ha preferito stare con un cane.

C’è una piccola micina

che non vuole stare nel mio cuore,

e rimane a mangiare in altrui ciotole.

Io le lasciavo aperta la porta,

e lei non entrava mai.

Fa le fusa a chi le da pedate,

fa le fusa a chi la bastona,

fa le fusa a chi la tratta male,

non ne vuole sapere di vero amore.

Poi dicono che le schiave hanno un cuore,

forse lo hanno dentro la bocca soltanto

quando parlano di volere cose buone.

No, questa micina non si ama,

non si ama per nulla,

si fa strapazzare dai cani del quartiere,

miagola a quelli che la pestano,

si lascia avvicinare da tutti,

fa lo zerbino di ogni signore.

Io le lascio la porta aperta,

una ciotola di latte caldo,

ogni giorno,

perchè è questo il vero amore:

non avere nulla di te

eppure ricordarmi sempre che esisti.

LO SCRIGNO CHIUSO

Il mistero di non sapere di te ancora nulla,

di non sapere cosa tieni nel tuo scrigno,

perchè lo apri sempre per la persona sbagliata.

Cosa tieni dentro che non riesci a far volare,

cosa tieni dentro di non riuscire a far volare me.

Nel mistero di poterti parlare non c’è segreto,

perchè le parole non possono dire tutto ciò

che è tenuto dentro lo scrigno

che tu ed io abbiamo aperto,

senza usare una chiave.

Perchè hai così paura di poter vivere l’amore vero?

UNA BRICIOLA

Una parte di me, una briciola soltanto

è speranza di poterti stringere tra le braccia.

Una parte di me, una briciola minuscola,

è solo desiderio di saperti felice,

anche se non sei con me.

Una parte di me dice che non ci sei,

che non ci sei ancora, che devo aspettare,

indecisa, confusa, tu sei come un fiore

che non vuole sbocciare, eppure

avresti la terra più adatta

a diventare amore.

I PENSIERI DELLA PIOGGIA

Ogni goccia di pioggia che cade

rimane sul pensiero di te che guardi questa stessa pioggia.

Ogni goccia di cielo che cade

rimane sui miei occhi che guardano fuori

e sperano di vederti nella pioggia.

Ogni goccia di pioggia che cade

non scivola via col tuo nome

ma rimane incastrata tra le ciglia mie

quando immagino di vederti arrivare.