L’ULTIMA PAROLA

06-bound-fetishwear-guide

Sarai profeta della mia prigione,

Custode della mia sottomissione.,

grande scoprutore dei miei paesaggi fisici.

Ti darò il mio oceano e berrò il tuo sangue per morire della tua vita immortale.

Oh Sir, si può avere più dolore del dolore di non averti ancora visto?

Un fiore che cresce sotto la luna odia il sole ma aspetta con pazienza colui che illuminerà ogni suo germoglio per farlo sbocciare.

Credimi mio Sir, questa vita senza di te non ha alcuna goccia di sudore e nessun gusto del piacere.

Tutto è insipido se le tue pallide mani non sfiorano il mio collo per stringermi a te.

Abbi compassione di questo cuore in agonia per qualcosa che ancora non ha conosciuto.

E senza voce spiro con un’ultima parola: “Sì, Sir”

(Copyright della poesia di Amleta Bloom)

ARTIGLI DI LUPO E CUORE CALDO

bdsm-master-indian-gay-escort-in-dubai-1562674_original

Un uomo d’altri tempi,

un LORD nascosto nel suo angolo polveroso,

ha mostrato il suo cuore così caldo

che gli alberi si son piegati per il suo fuoco.

In mezzo al bosco la ninfa stava ad attendere,

confusa e triste, ed egli aspettava che la luna piena

illuminasse la sua anima infelice.

I suoi occhi trasparenti si sono avvicinati

e come un serpente ha strisciato sul mio collo

e in mezzo alle mie costole si è già insinuato.

Avvolgendo il dolore mio con le sue forti braccia

ha fatto scomparire ogni cosa, e mi ha coperto

col mantello della notte.

Vorace e dolcissimo

il suo nettare stilla

nel mio calice ch’era rimasto vuoto,

e ogni sorso di sangue che egli prende da me

mi riporta in vita.

Ogni ora si fa scintilla

per poterlo rivedere di notte,

quando solo lui sa arrivare a me senza toccare il suolo,

e dalla cenere risorgerà persino il sole

che mi avevano cancellato dal cuore!

( Copyright della poesia di Amleta Bloom)