NO MONEY MISTRESS

STUDENTESSE ANNOIATE E BISOGNOSE DI FONDI ECONOMICI, MOGLI E MADRI DISOCCUPATE BISOGNOSE DI FONDI PER FARE SHOPPING, FIDANZATE E COMPAGNE INSODDISFATTE CHE CERCANO REGALI IN DENARO PER COMPRARSI I LORO OGGETTINI SFIZIOSI. POSSIBILE CHE CI CASCHIATE COME DEI FAGIOLI? DONNE CHE VOGLIONO SOLO SPILLARVI SOLDI E NON LO FANNO PER PASSIONE O PER DEDIZIONE O PER VERA INDOLE DOMINANTE. MA PARE CHE STIANO AUMENTANDO QUESTE MISTRESS CHE SVUOTANO LE TASCHE DEGLI UOMINI STUPIDI CHE CERCANO IL DOLORE A PAGAMENTO.

CREDO CHE SIA ARRIVATA L’ORA CHE APRIATE GLI OCCHI PERCHE’ QUESTO COMMERCIO LO ALIMENTATE VOI E VI SPOGLIATE DI INTERI STIPENDI PER OTTENERE DA QUESTE SEDICENTI DONNE QUALCHE FRUSTATA. INSOMMA, SIETE DAVVERO COSI’ IDIOTI DA ACCONTENTARVI DI UNA RAGAZZETTA CHE VI DA’ ORDINI IN CAM? SIETE COSI’ BANALMENTE DESIDEROSI DI UN PO’ DI SOFFERENZA CHE LASCIATE A LORO I VOSTRI RISPARMI?

APRITE GLI OCCHI! QUESTE MERCENARIE VOGLIONO SOLO I VOSTRI SOLDI E NON IL VOSTRO DOLORE. NESSUNA STIMA PER DEGLI UOMINI CHE SI ACCONTENTANO DI UNA DONNA CHE LI FA SOFFRIRE A SUON DI SOLDI!

Advertisements

PICCOLA FATA ROSA

Piccola verginella,

piccola fata rosa,

qui il tuo canto è arrivato,

e la tua voce candida

ha solleticato le mie dita.

Stringendo l’immagine di Trilly

tu sei perfetta per essere rinchiusa

nella mia casa di bambole.

Così di porcellana è il tuo viso,

e le perle che ti ho messo al collo

ti stritolano il fiato.

Potresti far invidia a Biancaneve,

per la tua pelle così bianca e il tuo capelli neri.

Così piccola e infelice, così struggente nelle tue parole!

Mi scrivi desideri inconfessabili, sogni impossibili,

e vuoi sederti sotto la mia scrivania per ingoiare i fogli che scriverò.

Nessuna poesia ho per te, piccola troia, mio giglio bianco,

che le parole non servono per averti sotto al mio trono.

Tu già sei una colombella perfetta per il mio pollaio,

con le tue piume bianche e la tua cresta rossa

di gallinella vogliosa.

Mi mostri lingerie rosa per sedurre la tua regina

e avere la sua scelta su di te ma sai che presto rimarrai nuda

e solo le mie mani ti vestiranno di lividi e segni di ogni colore.

Quindi prepara la tua pelle con creme profumate,

come una schiava orientale, e porta i tuoi veli di Salomè,

voglio farti succhiare il nettare prelibato che ardisci desiderare

ma dopo aver pianto tutte le lacrime che tenute nascoste

sotto al tuo cuscino da anni.