LA FORMA DI UN BACIO

a23ccbfa9ff45053aa22b3d2900eb6d1.jpg

Un caso mentale di crinoline attorcigliate.

Un caso patologico di belva non addestrata, liberata dal cuore,

nel buio di un giorno cancellato dal calendario.

Una sconosciuta presenza, una candela divisa a metà.

Due ritratti appesi a due pareti opposte,

due ritratti che ritraggono una sola belva felina.

Uscita da una foresta reclusa da bambina,

parla una lingua magica e mai parlata,

strega, megera, matrona senza figliole.

Una cosa che si posa sugli occhi che dormono,

una cosa mostruosa che serrata detiene il potere

di dire di sì e di no.

Una donna sdoppiata con un bacio:

dove ha piantato la sua ombra

è rimasta solo una figura senza forma.

 

Advertisements

FERMATEMI

maquillage-double-face-fille-cosplay

 

Tenetemi salda dentro di voi,

tenetemi in salvo,

prima che l’altra mi diventi Io.

Tenetemi forte,

temetemi per voi,

lei sta prendendo piede.

Il secondo volto sta venendo fuori,

ed io mi spavento ma non per me soltanto.

La seconda anima distrugge tutto,

il suo danno è inconscio,

corrode la volontà di servirvi,

si insinua come un worm,

diventa un trojan,

vanifica ogni vostra disposizione.

Cancellate la sua insolenza,

cancellate la sua prepotenza

nello sfidare la vostra pazienza.

Cancellatemi questa Dama Nera

che mi impone di disobbedirvi,

di non inginocchiarmi,

di non finire nelle vostre mani.

Lei vuole dire “NO”

ma voi prendetela lo stesso

e forzate la sua volontà.

Cancellatemi questo virus pericoloso,

solo voi potete rimediare

a tale invasione interiore.