ANIMA MIA RIBELLE

ANIMA

O anima mia ribelle,

quale pelle hai vestito finora?

Quale pelle ti ha rigenerato?

Il latex non ha ancora l’odore del tuo corpo immortale.

O anima mia ribelle,

quale altra pelle vorresti indossare?

Quale altro animale vorresti essere

per fuggire al predatore?

O anima mia ribelle

la scelta non è mai ovvia,

e si schiude un uovo

per ciò che dentro si può sbranare.

Palpitazioni che non siano indolori

non ne conosciamo e dunque peggiore

è la sorte di chi ti ha questa illusione

di poterti domare.

O mia ancella diletta,

tu mia protetta, tu sola guida di me

e della mia mente, tu sola gemella

che non mostra mai la sua ombra,

dì ancora un sì, e sarà l’ultima volta.

Advertisements

LA CHIAVE DI CRISTALLO

Corrimi dietro perchè il mio sangue corre veloce.

Corrimi dietro perchè io sfuggo alla mia anima.

Corrimi dietro perchè io mi dispero e non sono capace.

Non c’è chiave di cristallo che possa aprire un portone di ferro

ma un piccolo ago sottile riesce ad aprire persino le camere blindate.

So che i tuoi artigli si affilano e i tuoi occhi si rabbuieranno,

persino il tuo aspetto cambierà e il mostro verrà fuori,

ma io sarò felice di poter far uscire da me questo orrore.

Tienimi salda, tienimi stretta,

non esitare mai nel mio dolore,

e lasciami esistere nel tuo mondo di piacere.

Corrimi dietro, segui le tracce,

i miei piedi lasciano piccole impronte,

l’animale è in fuga,

l’animale percepisce il pericolo,

sa che la trappola è pronta

e il Sovrano il suo trofeo di caccia

presto otterrà.

Ma non esser troppo sicuro

di vedere i tuo laccio pendere

dal mio sguardo,

poichè rissosi bucanieri seguon

le tue stesse piste e stanno annusando

lo stesso rivolo di profumo femminile.

Tieni saldo il tuo polso

e dimentica il semplice sesso,

è la forza che crea la rete giusta,

e la forza viene solo dal cuore.