TENTACULARIA

 

Captura de tela inteira 08082013 144247.bmp

I tentacoli della memoria aprono i cancelli di quel dolore attorcigliato alle braccia dell’amore.

Sembra che tutto diventi acqua passata ma invece si continua ad annegare ancora.

O mio diletto oggetto privilegiato, a nulla ti servirà rimaner vanesio.

Poichè un’orchidea oscura la formica che s’arrampica per arrivare al cuore della Sovrana.

Non c’è recondito ricordo di colui che ha strisciato meglio ma tutti insieme solo una legione di viscidi e inutili vermi sono!

E i tentacoli si allungheranno ancora verso i pensieri di una mente contorta che non sa uscire da se stessa dal nido in cui è stata messa.

Advertisements

MIE ANCELLE

Lancelot-and-Guinevere-xx-Herbert-James-Draper

Mie fanciulle fiorite, dove vi nascondete?

Venite fuori dai cespugli e recatemi i vostri fiori.

La Regina aspetta di esser vestita a festa

poichè voi sarete il suo banchetto personale

e solo di voi ella si vuole cibare.

Mie ancelle, portatemi la corona

dove voi sarete le gemme

ed io quel diamante che brilla

unico e inscalfibile in mezzo a voi,

mie fragili sorelle.

Docili schiene piegate

alla mia frusta dolente

e non gridate al mio cuore

poichè io l’ho perso di recente

e nessuna pietà avrò

per il vostro minimo errore.

Venite, mie anime belle,

a succhiare quel nettare

che non avete mai assaggiato,

io sola ho quel forte sapore

di ciò che nessun uomo vi ha mai dato.

Mie sorelle inginocchiate,

non rialzate il capo

fino a quando il mio vestito

sarà della vostra rosea pelle

finemente decorato.

FERMATEMI

maquillage-double-face-fille-cosplay

 

Tenetemi salda dentro di voi,

tenetemi in salvo,

prima che l’altra mi diventi Io.

Tenetemi forte,

temetemi per voi,

lei sta prendendo piede.

Il secondo volto sta venendo fuori,

ed io mi spavento ma non per me soltanto.

La seconda anima distrugge tutto,

il suo danno è inconscio,

corrode la volontà di servirvi,

si insinua come un worm,

diventa un trojan,

vanifica ogni vostra disposizione.

Cancellate la sua insolenza,

cancellate la sua prepotenza

nello sfidare la vostra pazienza.

Cancellatemi questa Dama Nera

che mi impone di disobbedirvi,

di non inginocchiarmi,

di non finire nelle vostre mani.

Lei vuole dire “NO”

ma voi prendetela lo stesso

e forzate la sua volontà.

Cancellatemi questo virus pericoloso,

solo voi potete rimediare

a tale invasione interiore.