I MIEI LIBRI

Nella vita ci sono momenti in cui si ha davanti un bivio. Nessuno ci dice quale direzione prendere e spetta a noi dirigere i nostri passi verso una direzione. Ci sono esperienze che vanno fatte per capire di sè molte cose. Ci sono esperienze che rimangono nel cuore e che aiutano a crescere, ad evolversi, a scoprire il proprio futuro. Ostacoli vengon messi ma prima o poi si arriva ad una meta, o almeno ad una strada sulla quale finalmente ci sentiamo pronti a camminare. Ogni persona affronta il suo lato oscuro in modo diverso. Ogni persona fa un cammino diverso dagli altri e scopre lati di sè che non sapeva di avere. Qualcuno decide di seguire i propri impulsi e altri invece continuano ancora a negarli. Le storie di ognuno possono diventare le storie di tutti gli altri. Per questo ho voluto scrivere vari tipi di racconti con situazioni diverse che possono verificarsi nel mondo sadomaso, per spiegare ed esprimere quale psicologia e quali pensieri ci siano dietro certi comportamenti che magari vengono ritenuti ancora strani dalla maggior parte della gente.

Per chi volesse leggere i miei racconti erotici sadomaso potete trovare tutte le mie opere a questi link:

http://www.amazon.it/s?_encoding=UTF8&field-author=Amleta&search-alias=digital-text

( Chiunque copia o cita alcuni pezzi di quanto scritto in queste pagine deve sempre citarne la fonte perchè tutti gli scritti in queste pagine sono miei personali e il diritto di usarli è dato solo previa autorizzazione mia. Quindi siete avvisati )

Per chi volesse contattarmi per avere più notizie sulle mie opere scriva a:

Levanius@virgilio.it

Per chi volesse curiosare nel mio blog principale eccovi il link:

i tesori di Amleta

Cuori di pietra

Cuori di spine

LO STRANIERO DI ELDORADO

images (16)

 

Giunse da lontano

lo straniero col bandana,

pelle infuocata del sole di Eldorado.

Spirito vagabondo ed esploratore nato,

dalle terre del serpente piumato

è giunto al mio mondo oscuro

volendolo colorare col suo cuore.

Giunse dalla terra sconosciuta,

là dove il fiume ha ancora la sua voce,

lo straniero che porta il vero fuoco

dentro al suo petto coraggioso.

Ardito e innamorato egli vorrebbe

rapire il mio essere per portarlo con sé

nella terra del sole dove la libertà

non è solo una vaga parola.

Il serpente piumato ha scosso la sua pelle

E lo ha partorito dentro di me

perché egli abbia la mia vita nelle mani,

perché egli possa darmi un degno domani

là dove la gente non ha paura d’amare

così come viene dal cuore.

Una bussola non serve quando si inizia

un viaggio senza direzione,

ed io voglio vagare senza destinazione

dentro l’anima di questo straniero

che ha dato fuoco al suo spirito

per illuminare il mio cammino antico.

Poiché il mio stesso viso era dipinto di verde

poichè quella tribù degli alberi

era parte del mio passato amazzonico.

Ed io legherò il suo spirito selvaggio

alla mia anima, dentro al cerchio del Peyote.

Lo straniero sogna nel mio sogno,

lo straniero sogna un sogno uguale al mio,

per questo avrà il colore della mia gioia

scolpito sul suo torace azzurro.